Libera segnali bitcoin telegramma


Che gli Usa avessero aiutato e suggerito al premier greco Libera segnali bitcoin telegramma Tsipras di restare nell'euro era atteggiamento politico noto agli osservatori.

libera segnali bitcoin telegramma maestro crypto bot truffa

Ma era stato finora solo frutto di analisi e congetture. Ora, invece, ci sono le prove. Alcuni documenti diplomatici greci a questo proposito sono stati pubblicati sul quotidiano greco conservatore e anti-Syriza Kathimerini, rivelando come Tsipras abbia ricevuto il sostegno prezioso e fondamentale da parte dell'amministrazione Obama negli ultimi mesi e soprattutto nella fase calda dell'accettazione nella notte tra il luglio del terzo piano di salvataggio.

libera segnali bitcoin telegramma portafoglio bitcoin per darknet

I documenti mostrano anche come Washington abbia sempre consigliato il governo greco di evitare conflitti aperti con la Germania del ministro delle Finanze Wolfgang Schaeuble, che voleva far uscire Atene dall'euro per cinque anni, e di mostrare invece la volontà sincera di accettare le riforme in vista dell'accordo 13 luglio per il terzo salvataggio greco da 86 miliardi di euro. Paesi che infatti fronteggiarono le richieste tedesche di far uscire Atene dall'euro.

libera segnali bitcoin telegramma trading o investimenti

Il governo degli Stati Uniti suggeriva a Tsipras di convincere questi paesi che era disposto a fare sul serio le riforme strutturali se, a loro volta, loro avessero offerto il loro sostegno contro Berlino. Panagopoulos ha anche spiegato che la strategia di Washington era quella di sottolineare l'importanza geopolitica di mantenere la Grecia, paese della Nato, nella moneta unica.

Insomma di non aprire un nuovo fronte dopo Ucraina e Siria in un'area già incandescente. Panagopoulos ha anche rivelato che ci sono stati frequenti e ampi contatti tra Atene e Washington, attraverso dei responsabili del Tesoro e del Dipartimento di Stato.

libera segnali bitcoin telegramma cosa sta facendo leva finanziario cripto

Il diplomatico greco ha scritto tre giorni dopo l'intesa del 13 luglio che aveva ribaltato l'esito del referendum del 5 luglio, che le autorità statunitensi avevano sottolineato la necessità per la zona euro di accettare un'ulteriore riduzione del debito greco.

Mentre il governo degli Stati Uniti avrebbe anche incoraggiato il Fondo monetario internazionale a esprimere una posizione positiva a riguardo in modo palese. Cosa che è accaduta pochi giorni dopo.

libera segnali bitcoin telegramma bitcoin atm brighton