Offshore che ospita bitcoin


Solo in un secondo momento hanno reagito ferocemente introducendo normative e regolamenti per tentare disperatamente di fare cassa, ancora una volta.

offshore che ospita bitcoin

In questo articolo diamo uno sguardo a offshore che ospita bitcoin paesi in Europa dalla parte del contribuente: Germania, Portogallo, Malta, Svizzera e Olanda. Germania In Germania chi detiene bitcoin o criptovalute in generale per almeno un anno, è esente dal pagamento di tasse sulle plusvalenze derivate dalla vendita dei propri tokens.

offshore che ospita bitcoin

Unica clausola obbligatoria, deve trattarsi di privati cittadini. Chiunque voglia sfruttare questo regime fiscale di favore deve ottenere la residenza fiscale in Germania.

O chi dissemina la Rete in chiaro di siti palesemente pedopornografici, anche se miseramente travestiti da vetrine per baby modelle? Non tutte queste attività si svolgono nel cosiddetto Dark Web, nei siti nascosti su reti che anonimizzano utenti e gestori di servizi, come Tor. Un mosaico composto da fornitori di servizi di rete compiacenti se non collusi; da tecniche che sfruttano il sistema dei nomi di dominio DNS per offuscare i siti che servono malware, software malevoli; da giurisdizioni offshore che nascondono i veri proprietari dei servizi che ospitano attività criminali. Un sistema che esiste da anni e che, come vedremo, presenta ancora gli stessi attori.

Per i cittadini europei non è richiesto un permesso di residenza o un visto per spostarsi in Germania. Mentre i cittadini provenienti da alcuni paesi come Canada e Stati Uniti posso offshore che ospita bitcoin fare richiesta di permesso di soggiorno.

offshore che ospita bitcoin

La residenza fiscale si ottiene al termine in un periodo di residenza di almeno 6 mesi. Grazie anche alla trasparenza delle policy tributarie in materia di criptovalute, Berlino è diventata un hub mondiale di attività blockchain. Vi si concentrano oltre società attive nella blockchain e il governo tedesco intende attirarne ancora di più.

Truffe, crimini e ricatti online: dove nascono, come funzionano e perché sono difficili da fermare

Portogallo In Portogallo le transazioni di criptovalute non sono soggette a imposte sulle plusvalenze e tantomeno a IVA. Qui le criptovalute sono infatti considerate come valuta corrente sulla quale il Portogallo non impone pressione fiscale di nessun tipo. La residenza fiscale portoghese si ottiene al termine di un soggiorno minimo di giorni.

offshore che ospita bitcoin

I cittadini non europei possono ottenerla previa richiesta e ottenimento di visto. I cittadini provenienti da paesi non europei possono richiedere una Golden Visa.

Mentre aspettiamo la criptovaluta di Telegram, meglio stare attenti alle truffe

Contattaci per saperne di più. Il Portogallo intende diventare un paese bandiera delle criptovalute. Lo ZLT offrirà assistenza di vario tipo agli imprenditori della blockchain che sceglieranno di stabilirsi nel paese.

offshore che ospita bitcoin

Malta Malta non tassa gli investimenti a lungo termine in criptovalute. Mentre quelli a breve termine per esempio il day trading potrebbero essere assoggettati a imposta sul reddito. Questo garantisce alti livelli di affidabilità per le società blockchain ivi costituite.

offshore che ospita bitcoin

A determinate condizioni è possibile investire in cripto tramite veicoli societari. Svizzera In Svizzera gli investitori e i trader di criptovalute le cui transazioni non sono considerate attività professionali sono esenti dal versamento di imposte sulle plusvalenze.

La residenza fiscale è concessa a persone che trascorrono un periodo di almeno 30 giorni cercando lavoro in Svizzera, o 90 giorni senza cercare lavoro.

Top 5 Countries for Good Quality and Affordable Medical Treatments

Si sa che la Svizzera è il crypto hub europeo. Se invece, è sostenibile che i proventi da cripto sono dovuti ad investimenti non speculativi o non professionali, allora è possibile tassarli nel box 3.

Perché la carenza di carbone in Cina minaccia i bitcoin

Per il gli asset nel box 3 fino a Il governo olandese ha adottato diverse misure per incentivare la creazione di società blockchain sul territorio nazionale. Per esempio è cofondatore della Dutch Blockchain Coalition a cui è stato chiesto di svolgere ricerche per un nuovo quadro di governance del blockchain. Come sai bene ogni caso è diverso da 100000 bitcoin altro, ma è possibile ragionare su soluzioni e vantaggi alternativi di volta in volta con altissime probabilità di successo.