Bitcoin e le banche centrali


Condividi Facilità e rapidità dei pagamenti, inclusione finanziaria di chi non ha un conto in banca, abbattimento dei costi per le transazioni, taglio del prezzo delle rimesse e in generale dei trasferimenti internazionali di denaro nonché delle commissioni per prelievi e acquisti fatti all'estero.

bitcoin e le banche centrali

Poi ognuno aggiunge altri motivi: i cinesi vogliono sottrarsi al giogo del sistema dei pagamenti globale Swift perché troppo "americano", i russi vogliono fare lo s Subscribe With Google Facilità e rapidità dei pagamenti, inclusione finanziaria di chi non ha un conto in banca, abbattimento dei costi per le transazioni, taglio del prezzo delle rimesse e in generale dei trasferimenti internazionali di denaro nonché delle commissioni per prelievi e acquisti fatti all'estero.

Altri ancora, in un soprassalto di senso legalitario, lo fanno per scrollarsi di dosso l'immagine di paradiso fiscale zeppo di bancarottieri e portare in chiaro il proprio giro d'affari.

bitcoin e le banche centrali

Un affiancamento alle misure tradizionali Nessuno ha ancora un'idea precisa di quale "design" avrà bitcoin a skrill nuovo denaro. Punto fermo è che non sostituirà il contante né le carte di credito, ma si affiancherà ad essi per ampliare le opportunità e rendere più pratici alcuni pagamenti.

bitcoin e le banche centrali

Le banconote digitali, a differenza di quelle emesse da canali alternativi, avranno lo status di "legal tender" corso legalee - quando si tratta di digitale la guardia è sempre alta - le banche centrali prenderanno gli accorgimenti per difendere la privacy dell'utilizzatore. Di sicuro bitcoin e le banche centrali denaro digitale ufficiale non è un Bitcoin né alcuna delle monete elettroniche in circolazione, con cui condivide solo la natura virtuale.

  • Oggi, la banconota da
  • Club bitcoin di trading
  • Bitcoin 1000 dollari
  • Ganar dinero bitcoin android

Sarà tracciabile, contrassegnato da un preciso e immutabile valore: quanto di più lontano dalle fluttuazioni del criptodenaro che non cessano dopo la quotazione del primo exchange specializzato, Coinbase, dove le contrattazioni non sono neanche certificate presso alcuna blockchain.

La valuta digitale sarà controllata dai governi e misurata dalle banche centrali in nome della precisione della massa monetaria, a difesa del sistema dai pericoli di inflazione, instabilità, illegalità.

bitcoin e le banche centrali

Semmai, si potrebbe cercare qualche forma di "concorrenza" con Diem, il nuovo nome di Libra, la moneta virtuale che sta preparando Facebook. Spiega Nicola Bitcoin e le banche centrali, ricercatore dello Iai: "Le banche centrali cercano di fronteggiare queste evoluzioni e di rafforzare il loro ruolo in un'economia sempre più cashless e digitale.

bitcoin e le banche centrali

Il rischio è lo sviluppo di forme di denaro "privato" che dia vita a un interscambio parallelo ai canali monetari ufficiali, sfruttando gli effetti di rete e il rapporto pre-esistente con un'enorme base di utenti sulla piattaforma". Gli utenti comincerebbero a scambiarsi beni e servizi fra di loro: essendo Facebook un fenomeno globale, altrettanto globale è la risposta delle banche centrali. L'indagine conoscitiva della Bce, durata sei mesi e coordinata dal membro italiano del board Fabio Panetta, ha portato a diverse variazioni rispetto all'ipotesi iniziale.

L'idea era che un risparmiatore-cittadino potesse aprire un conto di nuova generazione, gratuito e digitale, presso la banca centrale, dalla quale far partire gli input per rifinanziare di volta in volta un borsellino-app, sullo smartphone o sotto forma di tessera prepagata o ancora di token che genera un codice irripetibile. Per i pagamenti il meccanismo è simile a quello di Apple o Google Pay. E se gli istituti vedono ridotta la capacità di attrarre depositi sarebbero costrette ad alzare, per compensare i bilanci, i tassi sui finanziamenti".

Si è pensato allora di coinvolgere le banche creando un sistema in cui i consumatori accedono alla moneta virtuale attraverso gli intermediari storici, anche perché la Bce non è attrezzata per gestire i conti correnti.

bitcoin e le banche centrali

Il rapporto sarà quindi con la propria banca, ascritto ad una voce separata. Tutto questo, beninteso, non è ancora deciso: è un work in progress che coinvolge tutto il mondo, e questo da solo dà la misura della sua importanza.